Valentina Galvagno


foto-valentinaHo 34 anni. Sono di Ormea, una piccola cittadina in provincia di Cuneo.

Dopo la laurea in Lingue Straniere nel 2005, ho svolto diversi impieghi in ambito turistico e poi commerciale, tuttavia sentivo di essere alla ricerca di un ulteriore stimolo per la mia vita…. Quel qualcosa che andavo cercando l’ho trovato proprio nella fotografia, quando ho iniziato ad occuparmene anche dal punto di vista professionale dal 2011.

Il mio hobby è così diventato anche un lavoro e questo mi ha fatto raggiungere la piena soddisfazione e mi ha insegnato a guardare con occhi diversi e più attenti il mondo che mi circonda. Quando fotografo per passione o per lavoro, la mia mente è libera, è come se fossi proiettata in un mondo parallelo in cui non sento fame, freddo, stanchezza, anzi mi ricarico!

A me piace molto viaggiare, conoscere e documentare realtà diverse dalla mia, fotografare le persone nella loro quotidianità, soprattutto se appartengono a una cultura e uno stile di vita diverso dal mio. Gente e paesaggi mi danno soddisfazioni uniche a livello fotografico.

Adoro come genere fotografico la Street Photography, mi piace cogliere scene di strada spontanee, momenti comici e ironici, contrasti, espressioni e atteggiamenti quotidiani. Di questo genere amo la spontaneità, nessun soggetto in posa, solo colpo d’occhio e prontezza.

Da qualche tempo mi sto appassionando alla foto di paesaggio urbano-architettura moderna, e cerco di osservare le linee, i colori, le forme geometriche che compongono le nostre città.

In questi ultimi due anni ho avuto grandi soddisfazioni fotografiche tra premi e menzioni d’onore, sia a livello nazionale con UIF e FIAF, sia a livello internazionale, non solo in ambito FIAP, ma anche in importanti manifestazioni internazionali quali ORVIETO FOTOGRAFIA-FIOF Edizione 2015, SIPA AWARDS di Siena nel 2015, COMBACT PRIZE di Livorno edizione 2015, e infine la soddisfazione di essere stata tra i finalisti HIPA di Dubai e di avere una pubblicazione sul loro prestigioso catalogo.

Nel 2016 infine otterrò due ambiziosi riconoscimenti quali il B.F.A. ** (che riceverò ad aprile) in UIF e l’onorificenza AFIAP che riceverò a maggio.

Lascia un commento